Titans – Nella seconda stagione ci sarà Deathstroke

DC Universe rende noto che è stato scelto l’attore che interpreterà Deathstroke nella seconda stagione di Titans: si tratta di Esai Morales

deathstroke titans

Dovevamo aspettarcelo: Deathstroke è uno dei nemici storici dei Titans ed era davvero impensabile che non sarebbe comparso nella serie TV live action. Nella giornata di ieri (14 marzo), DC Universe – il servizio streaming che negli USA produce e distribuisce Titans – ha annunciato il nome dell’attore che interpreterà il letale Wade Wilson: si tratta di Esai Morales, che molti di voi ricorderanno nei panni del tenente Tony Rodrigues in NYPD Blue. 

Morales sarà il terzo attore a interpretare il villain: prima di lui ci sono stati Manu Bennet (nella serie TV Arrow) e Joe Maganiello, che ha indossato i panni di Deathstroke solo per una manciata di minuti nella scena post credits di Justice League.

Il personaggio ha tormentato i Titans in tutte le loro incarnazioni: sui fumetti, nei cartoons (sia in Teen Titans che inTeen Titans Go!) e ora anche nella serie TV live action. Una vera spina nel fianco per Robin e la sua squadra…

Ecco la descrizione ufficiale di Deathstroke rilasciata dai produttori di Titans:

Slade Wilson è noto nell’universo DCproprio per essere un sicario assassino. Mentre serviva il suo Paese, Slade divenne un soldato d’eccezione, prima che il governo lo trasformasse in un vero e proprio supereroe, mettendolo su una strada oscura e vendicativa. Per la sua famiglia, Slade è un padre e un marito, ma per il resto del mondo è conosciuto e temuto come Deathstrokeun sicario che offre i suoi servizi al miglior offerente, trasformandosi in un assassino che non perde e non si arrende mai.
La prima stagione di Titans è stata rilasciata negli Stati Uniti sulla piattaforma DC Universe a partire dal 12 Ottobre 2018, mentre in Italia la serie è disponibile su Netflix da gennaio 2019. La prima stagione vede nel cast Brenton Thwaites, Anna Diop, Teagan Croft, Rachel Nichols, Seamus Dever, Minka Kelly, Alan Ritchson e Curran Walters.

Commenti