Ci ha lasciato Scott Wilson, interprete di Hershel in The Walking Dead


Proprio oggi è stata annunciata la scomparsa dell’attore Scott Wilson, morto all’età di 76 anni.

Dopo una lunga battaglia con la leucemia, Wilson si è spento, a comfermarlo è stato il suo rappresentante, Dominic Mancini. Purtroppo la notizia è arrivata poco dopo che AMC e la nuova showrunner di The Walking Dead, Angela Kang, avevano annunciato l’intenzione di Wilson di riprendere il ruolo di Hershel nella nona stagione della serie AMC. Lo rivedremo comunque in alcune scene della prossima stagione, girate precedentemente all’aggravarsi della sua salute e confermate dal The Hollywood Reporter.

Dopo la notizia della morte di Wilson, l’account ufficiale di The Walking Dead su Twitter ha espresso sentite condoglianze agli amici e alla famiglia dell’attore.

Wilson ha iniziato la sua carriera nel 1967 con l’interpretazione di Harvey Oberst ne La calda notte dell’ispettore Tibbs, questo ha contribuito a lanciare la sua lunga carriera. Lo ricordiamo anche nei panni di un assassino in A sangue freddo di Richard Brooks, e per l’interpretazione di Capt.Billy Cupshaw nel film del 1980 La nona configurazione, ruolo che gli fece ottenere la nomination al Golden Globe come miglior attore non protagonista.


Negli ultimi anni si era dedicato maggiormente al piccolo schermo, dal 2001 al 2006, Wilson ha interpretato il personaggio di Sam Braun in CSI, il padre di Catherine Willow (Marg Helgenberger),  e poi recitato nella parte di Hershel in The Walking Dead, restandovi per quattro stagioni prima di lasciarci.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *