Warner Bros. Studios Londra: The making of Harry Potter

Il nostro Filosofiocco è volato fino a Londra alla scoperta di Harry Potter: questo è il suo reportage, direttamente dai Warner Bros. Studios

Che siate maghi o babbani, a circa un’ora da Londra esiste un posto che dovete assolutamente visitare se siete appassionati del maghetto più famoso del mondo: il Warner Bros Studio Tour – The making of Harry Potter. Il costo del biglietto d’ingresso è di circa 50 sterline e ne vale decisamente la pena sia che siate fanatici del mondo di Harry Potter, sia che lo conosciate solo superficialmente.

All’entrata vi verrà dato un passaporto al cui interno potrete applicare dei timbri nelle varie sale del percorso e nel quale ci sono diversi giochi, quiz e curiosità; sempre all’ingresso potrete acquistare per poche sterline l’audioguida del tour dove vi spiegheranno nel dettaglio tante curiosità sugli attori, gli effetti e tutto quello che c’è da sapere su cosa state osservando. Il percorso del tour è obbligato e ci vogliono all’incirca 3 ore per vedere tutto, ma nessuno v’impedisce di restare anche di più nel caso vogliate osservare, studiare e fotografare tutto con calma o cercare i vari boccini d’oro nascosti nelle varie sale come una sorta di gioco.

Il tour inizia con un filmato proiettato in un cinema, con i protagonisti degli otto film che v’introdurranno alla visita, dopodiché vi troverete direttamente nel grande salone di Hogwarts, proprio quello visto nei film! Infatti quasi tutte le scenografie, oggetti, parrucche, bacchette, vestiti e qualsiasi cosa potete immaginare, sono proprio gli elementi originali usati per le pellicole.

Potrete visitare il dormitorio e la sala comune dei Grifondoro, lo studio di Silente, il capanno di Hagrid, Diagon Alley, il binario 9 ¾ e salire sull’ Hogwarts Express, l’aula di pozioni, la casa di Harry Potter, il ponte d’entrata alla scuola dove sono state girate diverse scene ed addentrarvi nella foresta proibita dove incontrerete Fierobecco e il ragno Aragog. Ogni sala ha dei meccanismi che non fanno che aumentare la magia del tour, come dei mestoli che girano i calderoni delle pozioni o i cassetti del negozio di bacchette che si aprono da soli; c’è sicuramente da rimanere a bocca aperta per l’attenzione con cui il tutto e organizzato e l’atmosfera che si riesce a creare.

Oltre a visitare queste scenografie e ad osservare i vari oggetti del film come il calice di fuoco, il mantello dell’invisibilità, le bacchette dei personaggi etc., ci sono anche diverse attività interattive, soprattutto per i più piccoli, come l’allenamento nel duello di magia o postazioni per fare delle foto o dei video (a pagamento) dentro i set con il classico telone verde alle spalle, in modo da ricreare una scena (ad esempio potrete salire in groppa alla scopa e volare su Hogwarts o per le strade di Londra, oppure stare comodamente seduti sull’Hogwarts Express mentre nei finestrini sfrecciano i dissennatori).

Molto carina nella zona dedicata ai modellini dei mostri e delle creature viste nei film, con la possibilità di far muovere un Dobby digitale su un maxischermo con i nostri movimenti. Tutti gli oggetti e le sale sono ben spiegate con video interattivi, targhette che vi racconteranno i retroscena e il personale sempre pronto ad aiutare i visitatori. Durante il tour ci saranno anche diversi negozi (il più grande si troverà alla fine del percorso) nei quali comprare qualsiasi cosa vi possa venire in mente: dalle classiche sciarpe delle case, ai bicchieri, magneti, scacchi, poster a tiratura limitata e chi più ne ha più ne metta. Inoltre a metà tour vi è la possibilità di mangiare e bere a un ristoro e gustare l’immancabile Burrobirra (analcolica e dolcissima) con la possibilità di portarsi a casa il bicchiere (pagando). L’ultima parte della visita vi porterà ad osservare l’imponente modellino di Hogwarts creato per le riprese esterne, una costruzione dove la foto è di rito.

Prima dell’uscita potrete inoltre ammirare i costumi di molti personaggi di “Animali fantastici e dove trovarli”, il che lascia intendere che una volta finita la nuova trilogia, il Tour si amplierà sicuramente con nuovo materiale degli ultimi film.

Se siete dei fanatici di Harry Potter, questo è un vero e proprio paradiso e nonostante i prezzi nei negozi, nei ristoranti e per le attività extra siano decisamente altini, ne vale davvero la pena.

Lo studio inoltre è ben collegato con Londra con dei pulman a due piani che vi porteranno direttamente all’ingresso. Voto pieno per quanto mi riguarda e nonostante io stesso non sia un fanatico della serie mi sono emozionato per l’atmosfera che si respira e per la minuzia con cui tutto è stato organizzato.

Avada Kedavra, gente!

Filosofiocco

Commenti