Titans è la serie che stavamo aspettando

Titans, la prima produzione targata DC Universe e arrivata in Italia grazie a Netflix, convince e appassiona dal primo all’ultimo episodio: finalmente abbiamo la serie TV supereroistica che volevamo
recensione titans

Finalmente. Continuavo a ripetermelo mentalmente dopo ogni puntata: finalmente. Se c’è una cosa che non ho mai capito – da vecchio fan degli eroi DC – è come mai, soprattutto negli ultimi anni, gli autori facessero così tanta fatica a realizzare un prodotto qualitativamente valido per il cinema o la TV con un parco personaggi del genere.

Akiva Goldsman, Geoff Johns e Greg Berlanti, tre scrittori navigati e dalla profonda conoscenza dell’Universo DC (soprattutto Johns, autore delle più importanti saghe fumettistiche degli ultimi anni), hanno finalmente ascoltato le preghiere di milioni di fan in tutto il mondo, desiderosi di vedere una serie supereroistica dal taglio più maturo, possibilmente aderente alle storie originali da cui prende spunto.

Ora ce l’abbiamo. Titans è esattamente la serie che stavamo aspettando: impossibile non rimanere incollati allo schermo, non restare immediatamente invischiati nelle vicende in cui ci trascineranno i protagonisti.

Pronti via e facciamo subito la conoscenza di Dick Grayson, il ragazzo che fino a qualche tempo prima era stato l’assistente di Batman nei panni di Robin. Tra i due non corre buon sangue, Dick ha scelto di non abbracciare l’oscurità come ha fatto il suo mentore, sempre più vicino a quella linea che non andrebbe mai oltrepassata. Eppure il richiamo della strada è troppo forte, per chi è cresciuto a suon di acrobazie e combattimenti all’ombra del Cavaliere Oscuro.

L’incontro con Rachel, una ragazzina sperduta e perseguitata, cambierà il corso della sua vita, portandolo ad affrontare non solo dei nemici provenienti dal mondo sovrannaturale, ma anche – e soprattutto – i suoi demoni interiori. Perché non è facile scappare dall’oscurità, specialmente se è l’unica strada che hai percorso, se è l’unica che conosci.

Il ritmo delle puntate è subito alto, ci ritroviamo immersi nell’azione insieme ai protagonisti e proprio con loro scopriamo tutti i dettagli di una trama intricata, che ci porterà alle soglie dell’abisso e della follia. Incontreremo personaggi tanto potenti quanto fragili, come Kory.

Un passato tutto da decifrare, ma con una sola certezza: trovare una ragazza di nome Rachel. Sempre lei, al centro di tutto. Che sconvolgerà anche le vita di Hank e Dawn, due eroi di quartiere conosciuti come Hawk & Dove, travolgerà la vita di Gar, un giovane mutaforma in grado di trasformarsi addirittura in una feroce tigre. Si ritroveranno tutti coinvolti in un’avventura oscura, con leggere sfumature horror e una tensione sempre crescente.

Titans parla di scontri generazionali, ma soprattutto di ragazzi che scappano: da un passato tormentato, da una vita opprimente, da un futuro che si vuole cambiare a tutti i costi. Dai mentori, dai genitori. Il futuro li riconoscerà come eroi, ma il presente è più duro che mai. Prendiamo la rabbia che ha Dick nei confronti di Bruce. Lo scontro Robin contro Batman, allievo contro maestro.
Padre contro figlio.
Inevitabile, forse. Situazioni in cui ci si potrebbe immedesimare, ovviamente forzando un po’ la realtà e abbracciando il mondo fantastico, certo, ma le sensazioni sono queste. E poco importa se il punto di vista che vedremo sarà solo quello di Robin: Batman lo conosciamo bene, così come i gli altri eroi che non compariranno, ma verranno solo nominati.

Il bello di Titans è che non scappa dietro inutili spiegoni, ma dà per assodate alcune cose: siamo nell’universo DC, dunque è più che normale sentir parlare di Superman o Wonder Woman. Questo dire senza spiegare nei minimi particolari è uno dei punti di forza di una serie che in primis è stata ben scritta e sceneggiata.

Davvero belle le ambientazioni, cupe e dure come la serie. I personaggi sono scritti con cura, a tratti con amore: alcuni, come Dick/Robin o Hank e Dawn sono descritti con dovizia di particolari, altri appena accennati, con la promessa sottointesa che nella prossima stagione ne sapremo certamente di più.

Titans conquista, appassiona e rende finalmente giustizia a un universo narrativo che all’infuori dei comics non è stato sempre trattato bene. Anzi.

Guardatela subito, datemi retta.
Se amate i supereroi, è la serie che fa per voi.
Se invece cercate una bella storia, che vi appassioni e vi tenga incollati dal primo all’ultimo episodio… beh, anche in questo caso avrete trovato pane per i vostri denti.

Finalmente.



Abbiamo parlato di:

Titans - Stagione 1

Anno: 2018
Stagioni: 1
Episodi: 11
Autori: Akiva Goldsman, Geoff Johns, Greg Berlanti
Cast:
Brenton Thwaites: Richard "Dick" Grayson / Robin
Anna Diop: Koriand'r / Starfire
Teagan Croft: Rachel Roth / Raven
Ryan Potter: Garfield "Gar" Logan / Beast Boy
Dove si può vedere: Netflix
Voto: 8,5

Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Commenti