Speciale Hocus Pocus – Ripercorriamo la storia delle mitiche sorelle Sanderson

 

Un evergreen che ha incantato la nostra generazione, un classico Disney che ha fatto la storia e ancora lo ricordiamo con tanto affetto!

Da tempo ormai circola la voce di un sequel anche per Hocus Pocus, fantastica commedia del 1993 diretta da Kenny Ortega,  ed è proprio Mick Garris (che ne ha scritto la sceneggiatura del primo, storico film) ad aggiornarci sul progetto.

Il regista ha confermato infatti che Hocus Pocus 2 è in via di sviluppo e in una recente intervista ha dichiarato: «È abbastanza incredibile che sia stato possibile portare sul piccolo e grande schermo un prodotto che ha sopravvissuto al tempo ed è stato “tramandato” di generazione in generazione. Ogni volta che conosco qualcuno vengo a sapere che se non è il loro film preferito è quello delle loro figlie, e trovo tutto questo davvero fantastico. Sono ormai 10 anni che girano voci su un sequel di Hocus Pocus, se ne parla di continuo. Ho sentito che attualmente la sceneggiatura del film è in fase di definizione. Io personalmente non sono stato coinvolto nel progetto ma penso proprio che ci sarà un sequel e che verrà trasmesso su Disney Channel, su Freeform o sulla ABC. Penso, ma non ne ho la certezzza, che verrà distribuito esclusivamente per la televisione.»

Ovviamente la domanda che ci facciamo tutti è se ci saranno proprio le sorelle Sanderson del vecchio cast. Ll regista ha risposto anche a questo: «Sì, penso di sì, penso proprio di sì. Se si decidesse il contrario credo sarebbe un errore. Perché tutte e tre sono ancora estremamente in forma e sono delle eccellenti attrici. D’altra parte, chi mai potrebbe sostituirle?» È vero che nella maggior parte dei casi i sequel ci deludono,  però – non so voi-  io non vedo l’ora di rivedere Winifred, Sarah e Mary alle prese con scope, calderoni e non morti! Trovo questo seguito  un vero omaggio al successo che la pellicola ha ottenuto negli anni, divenuto un simbolo di halloween per grandi e bambini, che ci ha regalato delle gag uniche!

Ma… voi ve lo ricordate bene, Hocus Pocus? Qualora aveste qualche buco nella memoria o – peggio ancora – non aveste mai visto questo bellissimo film, vi racconto io cosa vi siete persi!

hocus pocus

LA TRAMA

Salem 1693. Le tre sorelle Winifred, Sarah e Mary Sanderson (Bette Midler, Sarah Jessica Parker e Kathy Najimy) rapiscono la piccola Emily Binx per succhiarle l’energia vitale e tornare giovani. Il fratello della bambina – Tuckery – scopre il sequestro e nel tentativo di salvare la sorellina viene scoperto e trasformato in un gatto nero. Le streghe sembrano uscirne vincitrici, ma vengono scoperte dai genitori dei ragazzi, che si vendicano impiccandole. Dopo 300 anni, esattamente della notte di Halloween, Max, la sorella Dani e la sua migliore amica Allison, entrano di nascosto nella casa delle streghe. Proprio come aveva predetto Winifred, un giovane vergine (Max) avrebbe acceso una candela dalla fiamma nera che le avrebbe riportate in vita.

hocus pocus 2

Appena tornate in vita, le tre sorelle cattive si ritrovano i ragazzi serviti su un piatto d’argento: tentano dunque di catturarli, ma questi furbamente rubano il loro libro degli incantesimi e si rifugiano nel cimitero, luogo in cui le streghe non possono mettere piede, e incontrano Binx ancora vivo. A stanarli sarà lo zombie di Billy, ex fidanzato di Winifred riportato in vita per aiutarla. I ragazzi così si rifugiano nelle fogne, cercando di raggiungere i genitori.

Nel frattempo le streghe scendono in strada e notano con loro grande stupore che quel “fiume nero” che vedevano è pieno di bambini… vestiti da mostri! Le tre cercano allora di allietare i presenti con un canzone incantatrice, ma Max e le sue amiche non appena giunti sul posto mettono in atto un piano, riuscendo ad attirarle e bruciarle vive nella scuola.

Purtroppo il sogno è presto infranto, le streghe non sono morte e rapiscono Dani e Binx, mentre Sarah, intonando un’altra canzone, riesce a far andare tutti i bambini verso casa Sanderson.

Facendosi carico di tutto il coraggio necessario, Max ed Allison riescono a liberare i bambini e fuggono nuovamente nel cimitero, dove stavolta fanno amicizia col povero Billy. Le streghe nonostante la (semi)disfatta, preparano una pozione da far bere a Dani per rubarle l’energia vitale.

hocus pocus 3Max pur di salvare la sorella, beve di sua iniziativa l’intruglio e proprio mentre la sua vita si stava spegnendo, ecco sorgere il sole. Le streghe vengono bruciate, Billy torna al suo riposo eterno e i ragazzi alla loro vita normale.

Hocus Pocus ha vinto un Saturn Award per i costumi e un Young Artist Award a Thora Birch come miglior attrice giovane di un lungometraggio.

 

Thora Birch: ieri e oggi
Thora Birch: ieri e oggi

Hocus Pocus nasconde tante curiosità che forse ancora non conoscete… Ma tranquilli, cari MegaNerducci… ci sono qui io a placare la vostra sete di sapere!

CURIOSITÀ

  • Partiamo dal produttore, David Kirschner, il quale ha rivelato che la storia originale è nata come una favola da raccontare alle sue figlie!
  • Il titolo “Hocus Pocus” in Francia, Brasile e Argentina venne cambiato in “Abracadabra”. Il motivo resta sconosciuto.
  • Prima delle riprese della pellicola, ci fu una lotta tra Spielberg e la Disney per ottenerne i diritti… alla fine vinse irrimediabilmente chi sapete!
  • Durante la stesura della trama e della sceneggiatura, per entrare nel giusto mood, fu allestita una stanza buia con centinaia di manici di scopa e ben 15 chili di caramelle!
  • Per il ruolo di Max Dennison, gli autori avevano scelto Leonardo di Caprio, ma l’attore dovette rifiutare la proposta perché stava già girando Buon compleanno Mr.Grape

Leonardo di Caprio

  • Per interpretare Mary Sanderson fu inizialmente contattata l’attrice statunitense Rosie O’Donnell, la quale non se la sentì di interpretare una “strega spaventosa”.

rosie o' donnel

  • Alle nostre care sorelle Sanderson fu assegnato un coreografo che gli insegnasse appositamente a cavalcare scope come streghe vere.
  • Nonostante sia un film prettamente di Halloween, venne rilasciato nell’estate del 1993
  • C’è un errore nella trama: nel 1993 il 31 ottobre cadde di domenica, quindi gli studenti non sarebbero dovuti andare a scuola.
  • Un altro dato incoerente è che le tre streghe vengono impiccate il 31 ottobre del 1693, ma il processo alle streghe di Salem si tenne nel 1692.
  • Il trucco per le protagoniste venne cambiato in corso d’opera, la prima prova venne bocciata perché il risultato fu troppo mostruoso!
  • Il brano “Come little children”, parte della colonna sonora, fu scritto da James Horner.

Nella scena famosissima in cui Billy si scuce i punto dalle labbra per far uscire le falene, gli autori hanno usato un dispositivo per far si che le farfalle non gli finissero realmente in gola!

hocus pocus 4

“Ai piedi di un morto un calletto ho tolto!”

 

Saki

 

Saki

Cuore giapponese in un corpo italiano, leggo manga dalla più tenera età e sogno ancora di cavalcare Falcor! Curiosa fino allo sfinimento, sono pronta a parlarvi delle mie scoperte!

Commenti