Si è spenta Joan, la moglie di Stan Lee. Fu lei a convincerlo a creare i Fantastici Quattro

joan-lee-banner

Joan Lee non ce l’ha fatta. Dopo essere stata ricoverata per un infarto qualche giorno fa, nella nottata ha purtroppo perso la vita. Aveva 93 anni ed era la moglie di Stan Lee.
Un portavoce della famiglia ha rilasciato alcune brevi dichiarazioni all’Hollywood Reporter:

Posso confermare la triste notizia che Joan Lee è morta questa mattina in pace e circondata dalla sua famiglia. La famiglia chiede il tempo per piangere questa perdita e il rispetto della privacy in questo momento difficile.

Joan Clayton Boocock (in Lee) è stata una modella di origini britanniche. Ha passato gran parte della sua vita al fianco della leggenda Marvel: i due sono stati sposati per ben 70 anni. Una vita intera. Fu proprio Joan a convincere Stan Lee a scrivere un’ultima, grande storia a fumetti prima di lasciare la Timely (il primo nome della Casa delle Idee): grazie all’incontro con il Re dei comics Jack Kirby, i due crearono i Fantastici Quattro e con essi una pagina fondamentale nel fumetto mondiale.

La Marvel Entertainment si stringe alla famiglia Lee in questo momento di grande dolore:

Apprendiamo con grande tristezza della perdita di Joan Lee. Abbiamo perso un membro della famiglia Marvel oggi, e i nostri pensieri e le nostre preghiere vanno a Stan e a sua figlia Joan in questo momento difficile.

Joan ha fatto delle piccole incursioni nel mondo Marvel, doppiando le serie animate di Spider-Man e dei Fantastici Quattro negli anni ’90. Lo scorso anno è comparsa in un cammeo insieme a suo marito nel film X-Men: Apocalypse.

A questo punto, la presenza di Stan Lee alla convention D23 della prossima settimana, appare chiaramente molto difficile.

La redazione di MegaNerd rivolge un pensiero alla famiglia Lee.

Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Commenti