Sense8 – La produzione nei guai: a Napoli non si trovano alloggi per 250 persone

sense8_207_unit_03598_r21

Se tra i nostri lettori c’è qualche napoletano in grado di ospitare persone a casa, si faccia vivo con la produzione di Sense8: sicuramente ve ne saranno grati.

No, non siamo impazziti: stando a quanto riporta il Corriere del Mezzogiorno, la produzione della puntata finale della serie tv, le cui riprese dovrebbero svolgersi anche nel bellissimo capoluogo campano, sta incontrando serie difficoltà nel trovare degli alloggi per la troupe, composta da duecentocinquanta persone. Nonostante l’aiuto del Comune, pare non si riescano proprio a trovare per il mese di ottobre i posti necessari per sistemare proprio tutti.

Qualora non dovessero saltare fuori questi posti, la produzione parrebbe seriamente intenzionata ad affittare addirittura una nave!

Il film che concluderà la storia ideata dalle sorelle Lana e Lilly Wachowsky (di cui vi abbiamo parlato qui) potrebbe incontrare inoltre un’altra piccola difficoltà: tra le location interessate per le riprese, ci sarebbe anche il cimitero delle Fontanelle, luogo al momento chiuso per motivi di sicurezza.

Siamo sicuri che tutti questi problemi verranno superati, ma è davvero incredibile come questa serie tv non riesca davvero ad avere pace!

 

Commenti