Riflettori su Benio: annunciati a sorpresa ben due film su Mademoiselle Anne

Il Fujiama vegliava su di lei, sui suoi pensieri riflessi in un bicchiere di profumato tè, sotto i mandorli in fiore…

Haikara-san_ga_Tooru_The_Movie-cover (1)Se ancora non avete capito di chi stiamo parlando, avete ancora tempo per colmare questa immensa lacuna! In Italia è famoso come “Mademoiselle Anne” (Haikarasan ga tooru, in originale), un cartone andato in onda per la prima volta nel 1986 su Euro TV, 42 episodi di 24 minuti ciascuno, poi ritrasmesso su altre reti come Telemontecarlo e Rai Uno (all’interno di “Solletico”) a metà degli anni 90.

Attraverso le pagine della rivista Morning, edita da Kodansha, apprendiamo che il 2017 ci porterà grandi novità sul personaggio: sono infatti stati messi in produzione ben due anime tratti dal manga di Waki Yamato, il primo dei quali uscirà già nel prossimo autunno, mentre per il secondo dovremo aspettare il 2018.

L’11 novembre è la data annunciata per Gekijōban Haikara-san ga Tōru Zenpen – Benio, Hana no 17-sai (Haikarasan ga tooru The Movie 1, ovvero “Benio, raggiante diciassettenne”), mentre per il prossimo anno è previsto Tokyo Dai Roman (“Grande storia d’amore a Tokyo”), che ci mostrerà la storia fino all’ultimo capitolo del manga, non compresa nell’originale serie di 42 episodi e quindi rimasta inedita sul fronte animato.

A conferma del progetto sono anche stati aperti un sito internet ufficiale e un account Twitter. La citazione nel sito internet recita la seguente frase:
“L’amore è più possente di una spada”.
anne 2
Ovviamente noi già attendiamo quest’uscita con molta trepidazione!

Ma chi era Mademoiselle Anne?

ma 1Haikarasan ga tooru – tradotto “Passa la ragazza alla moda” (haikara significa letteralmente collo lungo e si usava per indicare qualcosa o qualcuno alla moda) – è il titolo del manga originale da cui è tratta la storia, nata dall’abile matita di Waki Yamato, autrice amata in Giappone, fa parte di quella che potremmo definire la vecchia guardia dello shojo manga di cui, per intenderci, fanno parte opere come Candy Candy o Versailles no Bara (in Italia Lady Oscar).

Venne pubblicato per la prima volta nel 1975 sulla rivista “Friends” di Kodansha e ancora oggi continua a essere ristampato con grande successo. In italia viene distribuito per la prima volta dalla Star Comics nella collana “Amici” che comprendeva quattro storie: Sailor V, Miracle girls (È un po magia per Terry e Maggie), Saint Tail (Lisa e Seya) e appunto Una ragazza alla moda, ristampato recentemente in 8 volumi con sovra copertina al prezzo di 5,50 euro comprensivi di 4 storie autoconclusive.

 

La protagonista è Benio Hanamura (in italia Anne), una ragazza molto determinata che si trova a vivere in prima persona un momento molto particolare della storia nipponica, cioè il periodo di transizione che ha portato nei primi del Novecento una ventata di progresso in un Giappone ancora feudale. Siamo quindi tra il 1912 e il 1926, Benio è cresciuta dal padre, ha perso la mamma quando era ancora molto piccola, ed è la disperazione della sua educatrice nonché  – se vogliamo – dell’intero quartiere in cui abita! La mancanza di una figura materna come esempio l’ha resa un vero e proprio maschiaccio, è assolutamente contro l’immagine della donna giapponese del tempo, odia indossare il kimono, beve sakè (…e quanto ne beve!), studia il kendo e non svolge nessun dovere domestico. Inoltre rifiuta l’idea del matrimonio combinato e crede fermamente nel diritto alla carriera delle donne e al matrimonio dettato solo e unicamente dall’amore.ma 6

Ovviamente per rendere tutto più dinamico e vivace possibile, il padre decide di trovarle marito senza nemmeno chiedere un suo parere. Benio non vuole saperne, trova il giovane prescelto antipatico e maleducato (si è azzardato a ridere della sua goffaggine più volte) seppur molto affascinante…  A partecipare a tutte le bizzarre vicende abbiamo Ranmaru, un amico d’infanzia un po’ effeminato ma fermamente innamorato di lei, oltre a una cara amica che rappresenta il suo esatto opposto, Tamaki.

E voi seguivate questo storico cartone animato? Fatecelo sapere tra i commenti… noi nel frattempo iniziamo il conto alla rovescia per i due film nuovi!

Saki

0 Comments

Commenti