One Piece: arriva la serie TV live action

one-piece-serie

Ci troviamo in vero e proprio periodo d’oro per gli adattamenti live action di manga e anime giapponesi: dopo Death NoteLe bizzarre avventure di JoJoFullmetal Alchemist e Tokyo Ghoul, anche One Piece si appresta ad approdare sul piccolo schermo… stavolta in carne e ossa! L’adattamento stavolta non sarà giapponese, ma totalmente fatto da Hollywood: è stato Hiroyuki Nakano, caporedattore del settimanale Shonen Jump, ad annunciare la notizia.

A occuparsi della trasposizione televisiva delle avventure di Rufy/Rubber ‘Cappello di paglia’ troveremo Marty Adelstein dei Tomorrow ITV Studios, già al lavoro sulla serie live action di Cowboy Bebop e produttore esecutivo di un grande successo come Prison Break. Il creatore della stramba ciurma di pirati, Eiichirō Oda, ha posto una sola condizione: che non vengano assolutamente traditi i fan che hanno sostenuto la serie negli ultimi vent’anni. Secondo Nakano, il motivo per cui One Piece sarà un dramma televisivo americano e non nipponico è quindi che il suo autore abbia ritenuto che in tal modo sarà possibile garantirne la qualità e non tradire le aspettative degli appassionati. Senza contare che le produzioni per il piccolo schermo straniere possono godere di budget maggiori di quelle locali, un altro fattore determinante.

Incrociamo le dita, ragazzi…!

Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Commenti