Netflix: il successo è maggiore tra i cinquantenni

Secondo una ricerca Nielsen, negli USA gli utenti cinquantenni di Netflix dedicano più tempo alle produzioni originali rispetto ai più giovani.

Secondo una nuova ricerca condotta da Nielsen gli over cinquanta sembrano battere di gran lunga i giovanissimi se si tratta di rimanere incollati allo schermo. Dai risultati infatti emerge come siano proprio i più maturi a spendere il maggior numero di ore guardando le produzioni originali Netflix, alle quali dedicano il 33% del tempo totale passato sulla piattaforma streaming contro il 27% delle altre fasce d’età.

Un risultato inaspettato non solo per noi, ma anche per Netflix che, come è noto, dedica ben più attenzioni a giovani e giovanissimi tramite contenuti che rappresentino la loro fascia d’età. La maggiore fedeltà dimostrata dagli abbonati adulti avrebbe una spiegazione: gli utenti più maturi potrebbero aver già visto i contenuti prodotti da terze parti presenti sulla piattaforma e, di conseguenza, decidere di dedicarsi da subito agli originali. I più giovani invece, sembrerebbero sfruttare appieno i contenuti, dimostrandosi curiosi anche nei confronti di serie tv e film cult, che non hanno mai trovato altrove. Ne è un esempio lampante la grandissima quantità di giovani che segue Friends tramite Netflix, percependolo quasi come una sua produzione originale.

Insomma, per motivi diversi in base ad ogni gruppo di utenti, lo streaming si dimostra ormai utilizzato da persone di ogni età, non rappresentando più un’opposizione al pubblico televisivo, ma bensì un’alternativa di pari, se non maggiore, importanza anche tra gli over 50 e 60.



Commenti