Marvel Legacy – Il ritorno di Sabretooth: parla Ed Brisson, sceneggiatore di Iron Fist

iron-fist-73

Tutti noi ormai siamo abituati a considerare Victor Creed come un personaggio legato a doppio filo con le vicende di Wolverine (ovviamente…) e degli X-Men. Eppure non tutti sanno che il mutante conosciuto soprattutto con il nome di Sabretooth ha debuttato proprio sulle pagine di Iron Fist nell’ormai lontanto 1977. Dunque ci sta che in questa sorta di “ritorno alle origini” che sta effettuando la Marvel, il mutante possa tornare a far visita al nostro Danny Rand…

Del ritorno di Sabretooth e di altre cose molto interessanti, ha parlato Ed Brisson, sceneggiatore di Iron Fist, ai microfoni di SyFy:

«Iron Fist è alla ricerca disperata di un modo per tornare a K’un-Lun, perché  – come appreso durante lo scontro con i Sette Maestri – deve  riallineare correttamente il proprio chi.

Tuttavia, c’è chi vuole impedirglielo e farà di tutto per farlo fallire. Per avere la speranza di tornare, dovrà cercare l’aiuto degli amici del passato e combatterne gli avversari. Incluso almeno un ex nemico che, in teoria, dovrebbe essere morto.

Volevamo dare ai lettori un gancio fortissimo con il passato del personaggio, cosa a cui tengo sempre molto e contemporaneamente aggiornare lo status suo e di Sabretooth al presente. Ogni lettore delle testate mutanti sa quanto spesso sia passato dai buoni ai cattivi e viceversa. Ma sa anche che non è mai del tutto buono. Potrà lottare dalla parte giusta, ma è sempre un uomo tormentato e violento.

In questa storia analizzeremo la sua natura e la sua vita, mentre è intrappolato tra passato e presente. La sua eredità di cattivo e nemico, il modo in cui la percepisce, tramite gli occhi della persona che è ora, saranno elementi fondamentali della serie. Danny ha bisogno del suo aiuto, ma Sabretooth, anche se attualmente dalla parte dei buoni, non ha grande amore per Iron Fist.

Iron Fist, variant cover

Danny è da sempre uno dei miei personaggi preferiti di sempre, quello che avrei scelto se mi avessero chiesto chi avrei voluto scrivere per primo alla Marvel.

Lo trovo interessante perché diviso tra il mondo di New York e quello di K’un-Lun, incredibilmente distanti tra loro. A K’un-Lun è uno straniero a cui viene spesso fatto pesare anche dopo aver dato prova di sé; a New York, un miliardario che ha tutto quel che vuole, ma sente sempre il bisogno di dimostrare qualcosa e maschera queste sue insicurezze con le battute in battaglia e le scorribande con Luke Cage.

Legacy non ci distrae dalla linea che abbiamo scelto sin dall’inizio della serie. Danny sta ancora lottando per legittimare il suo ruolo, mentre cerca di salvare K’un-Lun. La gente dell’arcipelago di Liu-Shi non ha ancora finito con lui, né con la città celeste. Stiamo costruendo le premesse di una battaglia senza esclusione di colpi, con una posta in gioco altissima, che sarà una delle più importanti della vita di Iron Fist».

Di seguito, vi proponiamo la cover di Iron Fist n. 73, il primo numero targato Legacy a riprendere la numerazione storica.

iron fist 73

 

Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Commenti