Galaxy Express 999 – Arriva l’adattamento TV live action per l’anime di Matsumoto

A sorpresa, arriva l’adattamento televisivo live action di Galaxy Express 999. Debutterà il Giappone il prossimo 18 giugno

Annuncio a sorpresa, che ha lasciato tutti di stucco: il prossimo 18 giugno, sul canale giapponese BS Sky Perfect farà il suo debutto la versione live action di Galaxy Express 999, (Ginga Tetsudo 999) di Leiji Matsumoto: si tratta della prima trasposizione dal vivo del famoso franchise per la televisione.

Nel ruolo dell’eterea Maetel vedremo l’attrice Chiaki Kuriyama, mentre Tetsurō sarà interpretato da Ohshirō Maeda (membro del duo comico Maeda Maeda). Nell’immagine principale dell’articolo potete vedere i due attori provare i costumi di scena.

Nel cast dello speciale episodio vi saranno poi Kaname Ouki sulla regina Emeraldas, Toshiyuki Someya nel ruolo del Conte Mecha, Jun Hashimoto in quello di Tochirō Ōyama e Takashi Ukaji interpreterà Antares.

 

Nonostante la messa in onda live, questo speciale episodio (non è chiaro se sarà un film per per la TV o un pilota per una futura serie) farà grande uso della CGI per ricreare il mondo alla base della storia. Sarà inoltre accompagnato da un talk televisivo della durata di 30 minuti presentato da Akinori Nakagawa, che tra l’altro interpreterà Tetsurō nell’imminente adattamento teatrale dell’opera a Tokyo e Osaka nei mesi di giugno e luglio 2018.

La serie è ambientata nell’anno 2021 su una rete ferroviaria interstellare estesa per tutta la galassia. Sulla Terra intanto viene progettata Megalopolis, una città dal clima controllato dove gli abitanti più facoltosi, grazie al loro corpo meccanico, vivono fino a duemila anni, con la possibilità di sostituire i pezzi che non funzionano più. I più poveri invece, che non possono permettersi un corpo meccanico, vivono nelle periferie ai margini della città. Un giorno una madre e un figlio poveri vengono a sapere per primi che in un pianeta lontano, Andromeda, si può ricevere gratuitamente un corpo meccanico. Per andarci però devono prima raggiungere Megalopolis e da lì proseguire il viaggio con il Galaxy Express 999, un treno spaziale avveniristico ma dal look rètro che viene guidato da una locomotiva a vapore. Masai (Tetsuro in originale), il figlio, è un ragazzo che desidera con tutto sé stesso un corpo meccanico che gli consenta di vivere duemila anni, e gli faccia guadagnare quella libertà che gli umani poveri della Terra non hanno. Sua madre viene però uccisa in una caccia organizzata dagli uomini meccanici che si divertono a catturare gli umani per poi ibernarli come trofei. Anche Masai rischia di rimanere assiderato ma viene salvato da una donna bellissima, Maisha (Maetel in originale), che assomiglia moltissimo alla sua defunta madre. Maisha gli offre quindi un biglietto gratuito per un viaggio sul Galaxy Espress 999 con destinazione Andromeda, il pianeta degli uomini meccanici, chiedendo in cambio solo la sua compagnia durante il viaggio.

Galaxy Express 999 (銀河鉄道999 Ginga Tetsudō Surī Nain) è una serie manga e anime creata da Leiji Matsumoto che si inserisce nello stesso universo narrativo di altre serie dello stesso autore come Capitan Harlock e Queen Emeraldas, con le quali condivide anche alcuni personaggi. È caratterizzato da un forte pessimismo che lo distingue anche dalle altre opere. Dalla serie sono stati tratti alcuni lungometraggi cinematografici e altre serie televisive. Vi compaiono personaggi di altri lavori di Matsumoto, tra cui – appunto –  Capitan Harlock, Emeraldas, creando una continuità nota come “Leijiverse”.

Ovviamente, non appena avremo altre novità su questo progetto, ve le daremo immediatamente.

Ricordiamo che il maestro Leiji Matsumoto sarà presente alla prossima edizione di Lucca Comics & Games in qualità di super ospite.

Commenti