Frank Miller produrrà la nuova serie TV di Sin Cty, che ripartirà da zero

marv

Ci aspettano grandi novità nella prossima stagione televisiva: secondo quanto riporta Deadline, TWC/Dimension è al lavoro sulla serie TV di Sin City, ispirata all’omonima serie di fumetti scritta e disegnata dal grande Frank Miller per la Dark Horse Comics. Da quel poco che siamo riusciti a scoprire, si tratterà di un reboot, dunque questa nuova serie non terrà conto dei due film usciti al cinema nel 2005 e nel 2014.

Lo showrunner sarà Glen Mazzara (The Shield, The Walking Dead e The Omen), mentre a dirigere l’episodio pilota troveremo Len Wiseman (Underworld, Lucifer).
Frank Miller supervisionerà e produrrà il serial insieme a Stephen L’Heureux (Sin City: A Dame To Kill For), ai già citati Mazzara &Wiseman e Bob & Harvey Weinstein.
Al momento i produttori sono in cerca di un network, ma siamo sicuri che non faticheranno molto a trovarlo…

Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

5 Comments

  • Che notiziona che mi hai dato! Adoro Sin City, e infatti l’anno scorso gli dedicai una recensione (https://wwayne.wordpress.com/2016/06/05/i-10-film-che-ho-visto-con-quattro-gatti/). Si sa già chi interpreterà i personaggi? Gli attori scelti per il primo film erano tutti perfetti (soprattutto Mickey Rourke), quindi non sarà facile trovare dei nomi che non li facciano rimpiangere! 🙂

    • Purtroppo non si conoscono ancora gli attori… ma confidiamo nella supervisione di Frank!

      • Io invece spero che Miller ci metta mano il meno possibile: come saprai se hai letto i suoi ultimi fumetti, sembra aver perso totalmente la brocca. Grazie per la risposta! 🙂

        • Guarda io sono un suo fan di vecchia data, gli perdono tutto perché mi ha regalato storie fantastiche 😄

          • E’ un po’ lo stesso discorso di Tarantino e The Hateful Eight: se sei un suo fan scatenato riesci a farti piacere anche le sue opere meno riuscite (come appunto The Hateful Eight e qualsiasi cosa Miller abbia fatto nel nuovo millennio), se invece sei un pelino più distaccato allora le cose cambiano. Buon fine settimana! 🙂

Commenti